MACCHINISTA FERROVIARIO POLIFUNZIONALE

MACCHINISTA FERROVIARIO POLIFUNZIONALE

Roma, Novembre 2017

PRESENTAZIONE

Il Macchinista Ferroviario polifunzionale (o polivalente) è una figura molto richiesta in ambito ferroviario, sia passeggeri che merci. Oltre alle funzioni di condotta del treno è adibito anche alla formazione del treno. È abilitato quindi a controllare e azionare i dispositivi di frenatura dei convogli ferroviari in relazione alla loro composizione, i dispositivi di segnalazione dello stato del percorso ferroviario e del convoglio e di scambio; ad azionare gli scambi manuali, a provvedere alla composizione e scomposizione dei convogli.

OBIETTIVI DEL CORSO 

Il percorso formativo è articolato nei seguenti Moduli:
     Modulo FT-A: Unione e distacco dei veicoli
     Modulo FT-B: Predisposizione dei documenti di scorta ai treni
     Licenza di Condotta
     Modulo CC-B: Certificato Complementare Cat. B

FT-A – Unione e distacco dei Veicoli
“Comprende l’unione e il distacco dei veicoli, nel contesto delle operazioni preliminari alla partenza o successive all’arrivo dei treni. Include le competenze relative all’infrastruttura sulla predisposizione degli istradamenti e il comando dei movimenti di manovra”.

Il discente al termine del percorso formativo acquisirà quindi le competenze teoriche necessarie per:
– l’effettuazione delle attività relative ad aggancio e sgancio dei veicoli;
– lo spostamento dei veicoli quale attività di manovra all’interno delle località di servizio;
– la movimentazione degli enti dell’infrastruttura interessati dal movimento al fine di predisporre l’istradamento da percorrere;
– effettuare le verifiche preliminari a garanzia di corretta esecuzione delle attività, nonché le modalità di interfaccia con i soggetti interessati;
– saper intervenire adottando le opportune misure in caso di degrado o emergenza.

FT-B – Predisposizione dei documenti di scorta ai treni
“Comprende le operazioni connesse al rilevamento delle caratteristiche tecniche, del carico, della circolabilità dei veicoli, in relazione agli impianti e alle linee che i treni devono percorrere, ai fini della compilazione dei documenti del treno nonché delle prescrizioni tecniche.”

Il discente al termine del percorso formativo acquisirà quindi le competenze teoriche necessarie per:
– saper individuare sui veicoli le informazioni richieste, elaborarle e verificarle nel rispetto della normativa applicabile;
– essere in grado di rilevare le caratteristiche delle linee da percorrere e degli impianti interessati, mediante la conoscenza della documentazione di riferimento;
– saper individuare, gestire ed elaborare , la documentazione di competenza necessaria alla circolazione dei treni;
– saper intervenire adottando le opportune misure in caso di degrado o emergenza.

LICENZA
La Licenza di condotta, unitamente al Certificato Complementare abilita il personale alla Condotta dei Treni (merci e/o passeggeri).

Il discente al termine del percorso formativo acquisirà quindi le competenze teoriche necessarie per:
– la conoscenza e la pratica delle tecniche ferroviarie, compresi i principi in materia di sicurezza e la filosofia che è alla base delle normative di esercizio;
– la conoscenza e le procedure relative ai rischi legati all’esercizio ferroviario e ai differenti mezzi a disposizione per gestirli;
– la conoscenza e la pratica con riferimento ai principi base di una o più modalità operative;
– la conoscenza e la pratica con riferimento ai treni, alla relativa composizione e ai requisiti tecnici delle motrici, dei vagoni, delle carrozze e altri veicoli.

CERTIFICATO COMPLEMENTARE – Cat. B
Il modulo ha l’obiettivo di fare acquisire, al personale interessato, le competenze per la condotta dei treni relative a:
– la conoscenza e la pratica delle tecniche ferroviarie, compresi i principi in materia di sicurezza, le normative di esercizio specifiche dei contesti operativi nei quali dovrà operare;
– la conoscenza e le procedure relative ai rischi legati all’esercizio ferroviario e ai differenti mezzi a disposizione per gestirli;
– la conoscenza di una o più modalità operative;
– la conoscenza, con riferimento ai treni, alla relativa composizione e ai requisiti tecnici del materiale rotabile e dei STB.

Per ogni modulo didattico, durante l’erogazione della formazione, vengono effettuate delle verifiche intermedie il cui esito positivo consente il passaggio ad unità didattiche successive.

Al termine del corso, superate le verifiche intermedie, e finale, verrà rilasciato attestato di avvenuta formazione.

E’ possibile la partecipazione anche anche ai soli moduli FT-A, FT-B e Licenza, salvo disponibilità dei posti.

REQUISITI DI AMMISSIONE E PROCEDURA DI SELEZIONE

Al momento della presentazione della domanda di adesione, i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti obbligatori:

  1. aver compiuto almeno il 18° anno di età (20 anni per la Licenza Europea);
  2. diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale (conseguiti in Italia o essere legalmente riconosciuti)
  3. conoscenza della lingua italiana di livello B2 (certificata da Ente accreditato) per coloro che hanno conseguito il titolo di studio all’estero.

 

Costituiscono titolo preferenziale:

  1. diploma di istruzione secondaria di secondo grado tecnico, con votazione non inferiore a 72/100 o 43/60; o titolo di studio di grado superiore (diploma di laurea almeno triennale);
  2. patente di guida di tipo B;
  3. conoscenze informatiche di base.

La verifica dell’idoneità fisica all’impiego con esenzione da difetti o imperfezioni che possano influire sull’espletamento dell’attività lavorativa (ai sensi della Disposizione RFI 55/2006 e D.Lgs 247/2010) può essere verificata prima dell’avvio del corso tramite visita medica presso l’Unità Sanitaria Territoriale di RFI.

La selezione sarà articolata nelle seguenti fasi che dovranno essere superate dai candidati:

  1. verifica della documentazione presentata all’atto dell’adesione rispetto alla sussistenza dei requisiti formali di ammissione;
  2. test di orientamento professionale;
  3. assessment di gruppo;
  4. visita medica per la verifica del possesso dei requisiti psicofisici.

La scadenza per l’invio delle candidature è fissata per il 22 ottobre 2017. 

I candidati dovranno presentarsi ad ogni fase della selezione con un documento di identità valido. Il candidato sarà convocato telefonicamente o tramite posta elettronica. Chi, per qualsiasi motivazione non sia reperibile o non si presenti, verrà considerato rinunciatario e decadrà automaticamente dalla stessa.

DOCENZE

Le lezioni saranno tenute da Istruttori riconosciuti ANSF di comprovata esperienza.

DURATA E LUOGO

Il corso si svolgerà a Roma nel mese di novembre. Il percorso formativo avrà la seguente durata:

  • Modulo FT-A:  10 giornate
  • Modulo FT-B:  15 giornate
  • Licenza:             15 giornate
  • Modulo CC-B:  60 giornate

La partecipazione è obbligatoria. E’ previsto un massimo del 10% di assenze.
Le lezioni si terranno  presso la nostra sede in Piazza G. Wincklemann, 12 — Roma

 COSTI

Costo di partecipazione all’intero percorso di formazione ammonta ad  € 19.000,00.

Il costo per i soli Moduli FT-A, FT-B e Licenza (con esclusione del Modulo CC-B) ammonta ad € 7.000,00.

I costi delle visite mediche sono a carico degli Allievi e verranno confermati all’atto della prenotazione.

I prezzi sono da intendersi IVA inclusa.  
Per le Imprese Ferroviarie è prevista una scontistica.

IN COLLABORAZIONE CON

 

PARTNER DEL PROGETTO FORMATIVO  


   

Caratteristiche corso

  • Letture 1
  • Durata 100 giornate
  • Livello difficoltà Tutti i livelli
  • Lingua Italiano
  • Studenti 14
    • Lecture1.1
      Dispensa Bim – Copy – Copy – Copy – Copy
      0m