IL SISTEMA FERROVIARIO: TECNICA, GESTIONE E SICUREZZA

ForFer_A_009

Il sistema ferroviario è un sistema complesso costituito da componenti elementari (tecnologica, ambientale, umana e regolamentare) aventi ciascuno una funzione specifica necessaria a garantire la corretta circolabilità del veicolo sul binario. Le tipologie di veicoli sono diverse e si classificano, generalmente, in base al tipo di trazione.
L’infrastruttura ferroviaria è costituita dalla via e dalle relative opere civili, dagli impianti fissi per la trazione nonché dagli impianti tecnologici di segnalamento e sicurezza.
L’impossibilità della marcia a vista, dati gli elevati spazi di frenatura, e la necessità oggettiva di muovere più treni sulla stessa infrastruttura per aumentare la capacità dell’impianto, impongono l’introduzione di regimi di circolazione che garantiscano la marcia in sicurezza.
A questo proposito, lo sviluppo tecnologico ed informatico ha contribuito ad una netta evoluzione dell’interazione fra la Terra e il Treno il cui termine ultimo è rappresentato dal sistema ERTMS (di livello 2) presente sulle linee AV.
La complessità del sistema introduce un livello di rischio che va studiato e approfondito. La valutazione del rischio, in particolare, è una condizione senza la quale IF, GI ed esercenti, alla luce del nuovo quadro normativo, non possono operare.

OBIETTIVI DEL CORSO

L’obiettivo del corso è formare ed informare gli addetti del settore ferroviario coinvolti a vario titolo nel processo produzione. Studiare il sistema ferroviario, nelle diverse componenti, imparare la terminologia e conoscere lo stato dell’arte consentono agli operatori di affrontare con maggiore consapevolezza e professionalità le proprie mansioni.

PROGRAMMA

Il corso si articola in 3 moduli da 2 giornate da 7 h ciascuna: nel primo modulo, sono descritti la via, il veicolo e gli impianti fissi; nel secondo, si analizzano il distanziamento e la potenzialità di un impianto, i regimi di circolazione, gli apparati centrali e la loro evoluzione mentre nel terzo modulo, si introduce il tema della sicurezza ferroviaria con la valutazione dei rischi in termini qualitativi e quantitativi.

MODULO 1

  • La via ferrata e le opere civili
  • L’armamento ferroviario: funzioni, caratteristiche, elementi costitutivi, posa e rinnovo.
  • Gli impianti per la trazione elettrica: i sistemi di elettrificazione, i circuiti di trazione e le sottostazioni
  • Il veicolo ferroviario classificazioni, requisiti, e componenti
  • Considerazioni finali e test di verifica

MODULO 2

  • Distanziamento dei treni e potenzialità delle linee
  • Circolazione nelle stazioni e potenzialità dei nodi
  • Regimi di circolazione: circolazione in linea e in stazione
  • Apparati centrali di stazione: principi di sicurezza e tipologie di apparati centrali
  • Impianti di segnalamento in linea: SSC, SCMT; ERTMS
  • Considerazioni finali e test di verifica

MODULO 3

  • Tecniche di analisi del rischio
  • Metodi di valutazione qualitativa del rischio: la matrice del rischio
  • Analisi di rischio quantitativa probabilizzata: il caso delle gallerie ferroviarie
  • I criteri di accettabilità del rischio
  • Il rischio nel settore ferroviario
  • Considerazioni finali e test di verifica

COSTI

Singolo modulo
€ 700,00 + IVA
€ 600,00 + IVA per gli associati ASSTRA

Corso completo
€ 2.000,00 + IVA
€ 1650,00 + IVA per gli associati ASSTRA

In caso di più iscritti della stessa azienda sono previste scontistiche.

Il corso è attivato con un minimo di 8 partecipanti

Vuoi maggiori informazioni?

Invia una email a info@forfer.it

IN COLLABORAZIONE CON
logo federcargo

Caratteristiche corso

  • Dispense 0
  • Quizzes 0
  • Lingua Italiano
  • Studenti 0
  • Valutazioni Yes