Preparatore del Treno – PDT

Impianto-v1

Roma, Febbraio 2019

OBIETTIVI DEL CORSO 

Il percorso formativo è articolato nei seguenti Moduli:

  • PDT Modulo FT-A: Unione e distacco dei veicoli
  • PDT Modulo FT-B: Predisposizione dei documenti di scorta ai treni
  • PDT Modulo VE: Verifica dei veicoli

PDT – Unione e distacco dei Veicoli

“Comprende l’unione e il distacco dei veicoli, nel contesto delle operazioni preliminari alla partenza o successive all’arrivo dei treni. Include le competenze relative all’infrastruttura sulla predisposizione degli istradamenti e il comando dei movimenti di manovra”.

Il discente al termine del percorso formativo acquisirà quindi le competenze teoriche necessarie per:

  • L’effettuazione delle attività relative ad aggancio e sgancio dei veicoli;
  • lo spostamento dei veicoli quale attività di manovra all’interno delle località di servizio;
  • la movimentazione degli enti dell’infrastruttura interessati dal movimento al fine di predisporre l’istradamento da percorrere;
  • effettuare le verifiche preliminari a garanzia di corretta esecuzione delle attività, nonché le modalità di interfaccia con i soggetti interessati;
  • saper intervenire adottando le opportune misure in caso di degrado o emergenza.

PDT – Predisposizione dei documenti di scorta ai treni

“Comprende le operazioni connesse al rilevamento delle caratteristiche tecniche, del carico, della circolabilità dei veicoli, in relazione agli impianti e alle linee che i treni devono percorrere, ai fini della compilazione dei documenti del treno nonché delle prescrizioni tecniche.”

Il discente al termine del percorso formativo acquisirà quindi le competenze teoriche necessarie per:

  • saper individuare sui veicoli le informazioni richieste, elaborarle e verificarle nel rispetto della normativa applicabile;
  • essere in grado di rilevare le caratteristiche delle linee da percorrere e degli impianti interessati, mediante la conoscenza della documentazione di riferimento;
  • saper individuare, gestire ed elaborare , la documentazione di competenza necessaria alla circolazione dei treni;
  • saper intervenire adottando le opportune misure in caso di degrado o emergenza.

PDT – Verifica dei Veicoli

“Comprende le operazioni necessarie a garantire la verifica dello stato di integrità di tutti i componenti e la conformità del profilo limite dei veicoli, l’integrità dei componenti che li costituiscono, del carico, la verifica degli impianti elettrici e pneumatici ed esecuzione delle prove del freno ai veicoli.”

Il discente al termine del percorso formativo acquisirà quindi le competenze teoriche necessarie per:

  • conoscere i veicoli, le parti che li compongono e loro funzionamento, al fine di individuare le non conformità che potrebbero inficiare la sicurezza dell’esercizio ferroviario;
  • saper verificare la modalità di assicurazione del carico, nonché il rispetto dell’ingombro ammesso;
  • conoscere le tipologie di prove dei freni da effettuare e relative modalità di esecuzione;
  • saper intervenire, nella gestione di eventuali non conformità rilevate, con l’utilizzo degli strumenti di segnalazione previsti per dell’attività di sicurezza, adottando le opportune misure in caso di degrado o emergenza.

Per ogni modulo didattico, durante l’erogazione della formazione, vengono effettuate delle verifiche intermedie il cui esito positivo consente il passaggio ad unità didattiche successive.

Al termine del corso, superate le verifiche intermedie, e finale, verrà rilasciato attestato di avvenuta formazione.

Salvo disponibilità dei posti è possibile la partecipazione anche a singoli moduli.

REQUISITI DI AMMISSIONE E PROCEDURA DI SELEZIONE

Al momento della presentazione della domanda di adesione, i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti obbligatori:

  1. aver compiuto almeno il 18° anno di età;
  2. conoscenza della lingua italiana di livello B2 (certificata da Ente accreditato) per coloro che hanno conseguito il titolo di studio all’estero.

Costituiscono titolo preferenziale:

  1. diploma di istruzione secondaria di secondo grado, preferibilmente tecnico (di durata quinquennale), con votazione non inferiore a 72/100 o 43/60; o titolo di studio di grado superiore (diploma di laurea almeno triennale). I titoli di studio dovranno essere stati conseguiti in Italia o essere legalmente riconosciuti;
  2. patente di guida di tipo B;
  3. conoscenze informatiche di base.

La verifica dell’idoneità fisica all’impiego con esenzione da difetti o imperfezioni che possano influire sull’espletamento dell’attività lavorativa (ai sensi della Regolamento UE 2015/995) può essere verificata prima dell’avvio del corso tramite visita medica presso l’Unità Sanitaria Territoriale di RFI.

 

La scadenza per l’invio delle candidature è fissata per il 01 luglio 2019. 

I candidati dovranno presentarsi ad ogni fase della selezione con un documento di identità valido. Il candidato sarà convocato telefonicamente o tramite posta elettronica. Chi, per qualsiasi motivazione non sia reperibile o non si presenti, verrà considerato rinunciatario e decadrà automaticamente dalla stessa.

DOCENZE

Le lezioni saranno tenute da Istruttori riconosciuti ANSF di comprovata esperienza.

DURATA E LUOGO

Il corso si svolgerà a Roma da Luglio 2019 e avrà la seguente durata:

  • PDT Modulo FT-A:  14 giornate
  • PDT Modulo FT-B:  16 giornate
  • PDT Modulo VE:     30 giornate

La partecipazione è obbligatoria. E’ consentito un massimo del 10% di assenze (da recuperare).
Le lezioni si terranno  presso la nostra sede in Piazza G. Wincklemann, 12 — Roma

 COSTI

Costo di partecipazione all’intero percorso di formazione ammonta ad  € 8.197,00 (IVA esclusa).

I costi delle visite mediche sono a carico degli Allievi e verranno confermati all’atto della prenotazione.

Course Features

  • Lectures 0
  • Quizzes 0
  • Duration 60 giornate
  • Skill level Tutti i livelli
  • Language Italiano
  • Students 9
  • Assessments Yes